La rete Real, i Creative Commons e tanta musica!

Nello stand dell’Arci saranno presenti molte delle esperienze più interessanti di promozione della musica e della creatività giovanile realizzate dall’Arci: i Festival pugliesi “Aritimia Mediterranea”, “Giovinazzo Rock”, “Saint Rock Festival”, il progetto di Torino “To Indye” di promozione di gruppi musicali emergenti con la propria Radio, il Festival casertano “Atellana Festival”, quello genovese “Play”, le esperienze radiofoniche “Nova Radio-Città Futura” di Arci Firenze e “Radio Trip” di Arci Vallesusa, i festival milanesi che si svolgono nella Cascina Monluè e il progetto “Via Libera” su creatività giovanile in Lombardia, il progetto dell’Emilia Romagna “Collateral”, rete di eventi musicali e non solo che si svolgono nei circoli Arci della regione
Programma degli eventi Arci al MEI
Sabato 29 novembre

>ore 11.00 – 12.00 Stand Arci – Padiglione B
Due chiacchiere sulla Libera Cultura – Presentazione dei libri editi da Stampa Alternativa con il sostegno del Comune di Modena e dell’Arci dal titolo “Creative Commons: manuale operativo” e “Ubuntu per tutti” e incontro con www.Jamendo.com. Con la partecipazione di Simone Aliprandi (autore del libro su CC), Antonella Beccaria di Stampa Alternativa, Riccardo Cavalieri (autore del libro su Ubuntu), Giovanni Finali del Comune di Modena, Pierre-Yves Lanneau-Saint Léger di www.jamendo.com.

>ore 12.00 – 13.00 Sala Stampa
Presentazione di REAL, la REte Arci della music Live
“Come rafforzare la musica Live nel nostro Paese: opportunità e vincoli “ (e festeggiare il 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo)
La rete REAL è nata nel 2007 per dare modo alle decine di circoli Arci che promuovono musica dal vivo di scambiare esperienze, costruire progetti comuni, attivare reti di eventi e proposte musicali. Il seminario è l’appuntamento dei circoli e dei festival Real per fare il punto sulle opportunità e sui nuovi scenari della musica live. Saranno con noi gli Assalti Frontali che presenteranno il “Real Tour” con 11 date programmate nei circoli del circuito da gennaio a febbraio 2009.

>ore 12.00 – inizio “Real Showcase” nella Tenda D, 6 gruppi segnalati da altrettanti circoli Arci + I Rein, gruppo che pubblica i suo i brani in Creative Commons;

>ore 15.00 – 16.00 presso stand Arci – Padiglione B – “Venti di Anagrumba”, incontro per ricordare l’esperienza dell’Associazione Nazionale Gruppi Musicali di Base;

>ore 16.00 – 17.30 Sala Convegni
“Creative Commons e Siae: insieme si può? – L’evoluzione della tutela del diritto d’autore”
a cura dell’Arci (Associazione Ricreativa Culturale Italiana) in collaborazione con Punto Informatico e il MEI e il sostegno del ICE (Istituto per il Commercio Estero)Scopo del seminario è quello di fare il punto sulle iniziative promosse a livello istituzionale per lo studio e la implementazione delle licenze cosiddette Creative Commons (CC), armonizzandole con il sistema tradizionale di tutela del diritto d’autore.. Sono stati invitati: Deborah De Angelis (Creative Commons Italia), Pierre-Yves Lanneau-Saint Léger (www.jamendo.com), Paul Keller (Creative Commons Nederland), Giancarlo Pressenda (Direzione Generale Siae), I Rein – gruppo musicale italiano la cui musica è sotto licenze Creative Commons
Coordinano Carlo Testini della Presidenza Nazionale dell’Arci e Gaia Bottà redattrice di Punto Informatico, il più importante portale di informazioni su nuove tecnologie e digitale

ATTENZIONE: a tutti i soci Arci che presenteranno la tessera all’ingresso viene applicato uno sconto del 50% sul prezzo d’ingresso.

Sono partite le prevendite ai grandi concerti del Mei 2008, il Meeting delle Etichette Indipendenti, che ogni anno si tiene a Faenza nell’ultimo week-end di novembre, e che l’anno scorso ha superato le 30 mila presenze nei tre giorni, 300 espositori, 300 artisti live, 250 videoclip al concorso per videomusicali, 150 giornalisti, 100 tra incontri e convegni, 50 operatori, gli investitori, artisti, festival e fiere dall’estero , la prima Notte Light indipendente d’Italia, sold out al Teatro Masini per tre serate consecutive ogni anno, un ritorno economico di grande rilievo per il territorio che si aggira intorno ai 3 milioni di euro, una presenza costante nei grandi media, uno dei primi eventi musicali in Italia: parliamo del MEI , il il festival delle produzioni musicali e culturali indipendenti, che giunge quest’anno alla sua dodicesima edizione.
L’edizione 2008 -che si terrà dal sabato 29 alla domenica 30 novembre 2008 con l’anteprima del Pimi- Premio Italiano Musica Indipendente la sera del venerdì 28 novembre al Teatro Masini- avrò questo ricco programma al Teatro Masini di Faenza.

Venerdì 28 Novembre al Teatro Masini dalle ore 21 : Concerto della Bandabardo’ , che presenta il suo nuovo disco “Ottavio”, votato come il miglior album indipendente dell’anno, dei La Crus, che chiuderanno i loro 15 anni di carriera, , di Max Manfredi che presenta il suo nuovo disco, del Collettivo Angelo Mai che proprio a Faenza fa uscire il suo primo disco della nuova scuola dicanzone d’autore romana per i tipi della On The Road e di Cisco, entrato in classifica con il suo “Il Mulo” oltre ad altri artisti. Tra un’artista e l’altro si terranno le premiazioni del Premio Italiano Musica Indipendente con la presenza di tantissimi altri artisti (Meg, 24 Grana, Punkreas, Le Luci della Centrale Elettrica, My Awesone Mixtape, A Classic Education, etc.) , la premiazione della prima edizione del Premio Mei d’Autore, i premi di Demo, la trasmissione radiofonica per gli emergenti su Radio Rai Uno, e il premio Imola in Musica per una grande serata ripresa da diverse tv in chiaro e satellitari a favore di tutta la migliore nuova scena indipendente musicale italiana.

Sempre al Teatro Masini di Faenza, sabato 29 novembre, a partire dalle ore 21, durante la Notte Light, la Notte Bianca indipendente del Mei che coinvolge la Piazza del Popolo (con l’Independent Music Day con Baccini, POvia, Lisa, Aida Satta Flores, Nuove Tribu Zulu’ e tanti altri artisti gratuitamente , insieme alla grande Festa del Motore) si terrà , nella bellissima cornice del Teatro Masini, il concerto di Cose di Musica, una delle agenzie indipendenti milanesi piu’ importanti del panorama italiano, che presenta il live di Daniele Silvestri che festeggia al Mei 2008 i suoi 15 anni di carriera, di Tricarico, l’artista indipendente esploso quest’anno a Sanremo e con Celentano. Tutti gli artisti presenti nella serata saranno quindi: Angela Baraldi, Capone & Bungt Bangt, Alice Ricciardi, Daniele Silvestri, Fabrizio Tarroni, Tricarico

Domenica 30 novembre ci saranno due appuntamenti dal vivo assolutamente imperdibili: alle ore 18 all’Auditorium di Sant’Umiltà di Via Pascoli a Faenza arriva Giovanni Lindo Ferretti, grazie alla collaborazione di Radiotovini.it, con il suo nuovo spettacolo “Bella Gente dell’Appennino” dopo il grande successo ottenuto dal suo libro “Reduce” che ha superato le 150 mila copie di venduto. Alle ore 21 sempre al Teatro Masini grande conclusione del MEI 2008 con il concerto in esclusiva per la manifestazione del Maestro Nicola Piovani che presenta il suo nuovo album “Epta” uscito per i tipi della Egea Records, associata ad AudioCoop, sul tema del rapporto tra la musica e la matematica insieme all’Orchestra Aracoeli per uno spettacolo musicale assolutamente imperdibile che porta per la prima volta il Maestro a una grande manifestazione a favore della scena musicale indipendente italiana. Il concerto sarà preceduto dall’esibizione di Remo Anzovino in trio (pianoforte-chitarra-fisarmonica) che presenta il nuovo album Tabù (Odd Times Records/Egea distribution),

Non mancheranno poi i grandi convegni: sempre dedicato alla musica del ‘68 sarà quello organizzato da Enrico De Angelis, mentre verranno anche promossi un convegno sul “fenomeno musical” e uno sulla nuova scena musicale degli anni ’80. Con ospiti come Lilith, gli Statuto, i La Crus e tanti altri. Tali iniziative saranno l’occasione per allestire un momento di riflessione sugli ultimi 15 anni di musica indipendente in Italia e sul suo futuro, mentre saranno il giornalista musicale Federico Guglielmi insieme agli ospiti Piero Pelu’ e Federico Fiumani a parlare da protagonisti di 30 anni di rock italiano.

Altri interessantissimi convegni saranno quello per la presentazione del libro sulle frontiere del digitale a cura di Editrice Zona e Musica&Dischi con tutti i protagonisti italiani della distribuzione di musica in digitale e quello dedicato al difficile rapporto con l’Enpals, quest’ultimo sempre organizzato da Musica & Dischi , che ha già avuto l’adesione del Vice Presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei deputati, Giuliano Cazzola.

Mentre è confermata la esposizione di strumenti musicali di Suono Italia, prodotti da grandi artigiani di qualità del made in Italy , facendo così di Faenza , il vero e proprio punto di riferimento di tutta la nuova filiera musicale, grazie alla collaborazione con Acisa, guidata da Antonino Miscenà, al quale si affinacheranno un Villaggio del Libro curato da NdA, La Casa di Booklet con i suoi incontri letterari e il suo concorso per il piu’ bel racconto rock Quaderni Rock, l’area del videoclip con il Premio Italiano Videoclip Indipendente, che ha già assegnato due riconoscimenti speciali ai due documentari “Nazirock” e “Viaggio ai confini del rock” e tutto il settore con tutte le associazioni aderenti agli Amici della Musica, 25 sigle che spaziano in tutti i settori della musica, tra le quali spiccano senz’altro l’Arci, l’Acli, Disma, Silb, Unione Artisti, AudioCoop, Fiofa, Cos, Sos Artisti, I-Jazz , Network Talento – Circuito Festival Folk Italiani, e tante altre realtà di rilievo per il settore. Vi saranno inoltre inizaitve sul tema della legalità della musica da parte di Note Legali.

Tra i live non vanno dimenticate, oltre all’Independent Music Day con Baccini e Povia e tanti altri ospiti che si terrà la sera di sabato 29 novembre durante la Notte Light, la Notte Bianca del Mei, in Piazza del Popolo, le grande feste live che si terranno al Mei 2008: dallo Ska Festival a cura dei Vallanzaska all’Hip Hop Mei con il concorso curato da Piotta che porta i migliori rapper al Mei, tra i tanti ci sarà Marracash, fenomeno rap dell’anno fino agli Huga Flame come il fenomeno hip hop piu’ cliccato dell’anno, da Indipendulo , con le migliori realtà indie rock del panorama italiano, a cura dei Magazzeno Bis , a Punkadeka , con il meglio del giovane punk italiano, dalle premiazioni del folk rock del circuito Laratro di Annibale Bartolozzi con Cisco fino alle selezioni elettroniche di Minus Habens con il Mei Tech, il soul e il funky proposto da Bobby Soul e da tanti altri artisti italiani del settore, l’area Mei World per la musica etnica curato da giornalisti e operatori del settore e l’area Mei d’Autore per i festival di musica d’autore oltre al cirucito del MeiFest/Martelive che porterà le piu’ giovani band italiane in voga del momento, vincitrici di oltre 60 festival per emergenti in Italia, tra i quali si segnalano gli emergenti di Rock Targato Italia, Primo Maggio Tutto l’Anno, Voci per la Libertà e tanti altri festival

Non mancheranno inoltre, anche quest’anno, i momenti di premiazione delle migliori produzioni emergenti e di quelle che durante l’ anno si sono aggiudicate il titolo di “rivelazioni indie rock e indie pop”. Per le prime -che saranno premiate sabato 29 novembre – si sono certamente distinti il gruppo Le Luci della Centrale Elettrica e The Niro oltre ai 24 Grana e Lara Martelli e Il Genio riceverà il premio come vincitore della classifica Indie Music Like del 2008 con il brano “Pop Porno” che l’ha lanciato, mentre fra le seconde il riconoscimento andrà agli Atari, ai Sonnohra e ai dARI, fenomeno indie curato dalla Fondazione Sonora di Torino approdati al grande successo pop.
Altri premi speciali sono quelli che verranno assegnati dalla rivista Il Mucchio con il premio Fuori da Il Mucchio per il miglior album d’esordio e il premio Opera Prima assegnato da Musica&Dischi. Mentre Rockstar e Rocksound segnaleranno la label e la band che si sono maggiormente distinte all’estero e XL premierà come d’abitudine le rivelazioni hip hop. Infine sempre Musica & Dischi consegnerà il premio per l’album indies più venduto dell’anno.

Sempre la sera dell’anteprima, durante le premiazioni del PIMI, il Premio Italiano per la Musica Indipendente, l’unico presente in Italia del settore, saranno premiati anche i La Crus per i 15 anni di carriera , mentre la sera dopo sempre al Teatro Masini durante una serata allestita, come sempre da Adele Di Palma di Cose di Musica, si celebreranno i 15 anni di carriera di Daniele Silvestri.

Le prevendite dei biglietti al Teatro Masini per le serate del 28 novembre con Bandabardo’, La Crus, Cisco, Max Manfredi e Collettivo Angelo Mai , di sabato 29 novembre con Daniele Silvestri, Tricarico e altri artisti e di domenic 30 novembre con il Maestro Nicola Piovani e per il concerto di Giovanni Lindo Ferretti all’Auditorium di Sant’Umiltà di domenica 30 novembre partiranno da martedì 28 ottobre presso l’abituale circuito di prevendite nazionale e regionale.

Gli “Amici della Musica” presenti al MEI di Faenza con un proprio spazio. Per l’occasione parte il sito “www.amicimusica.org”
Il “Coordinamento Nazionale Amici della Musica” parteciperà alla prossima edizione del MEI di Faenza, in programma dal 28 al 30 novembre, con un proprio spazio. E’ una occasione opportuna per promuovere le politiche sostenute da questo nuovo protagonista del settore che, attraverso i suoi componenti, cercherà di fornire un proprio originale contributo alle occasione di confronto e dibattito in programma nella giornata di domenica 30. Per l’occasione partirà il sito degli “Amici della Musica” che potrà essere “cliccato” al seguente indirizzo: www.amicimusica.org.
Il “Coordinamento Nazionale Amici della Musica” è un soggetto propulsivo che opera per una azione innovatrice sui temi del settore musicale. E’ formato, per ora, da 26 associazioni, rappresentative della discografia indipendente, dei club, dei circoli e dei festival, degli artisti e delle società di booking, dei produttori degli strumenti musicali e delle innovazioni tecnologiche per lo spettacolo, insieme alle aziende della piccola e media impresa musicale italiana. Si propone di innalzare il livello di conoscenza e di pratica strumentale e vocale e per far crescere la passione per la musica e, di conseguenza, creare migliori prospettive per questo mercato.
Il MEI rappresenta una opportuna occasione per individuare alcune risposte, che permettano al comparto di fornire un proprio peculiare contributo, che concorra a ridare al Paese, fin dalle scuole primarie, una cultura musicale di massa capillarmente diffusa e radicata, che educhi e rieduchi alla pratica musicale, vocale e strumentale. La musica popolare contemporanea può ben essere, in tale direzione, uno dei veicoli più semplici e più diretti coi quali cominciare ad uscire dallo stato attuale di estesa e consolidata ignoranza che tutti e tutto penalizza.
Roma, 21 Novembre 2008