26Dec

16.07.2009 – Interrogazione parlamentare e risposta del ministro del lavoro sui contributi previdenziali Enpals per i cantanti

Interrogazione parlamentare e risposta del ministro del lavoro sui contributi previdenziali Enpals per i cantanti che svolgono prestazioni in sala d’incisione.

A seguito del convegno sul tema specifico dei contributi previdenziali Enpals per i cantanti che svolgono prestazioni in sala d’incisione, organizzato al MEI 2008 da Musica & Dischi insieme agli Amici della Musica, dal quale è partita la trattativa e si è giunti all’accordo tra le parti interessate in primavera (associazioni della discografia e quelle sindacali dei lavoratori dello spettacolo), successivamente inviata al Sottosegretario al Lavoro Sen. Pasquale Viespoli per il relativo recepimento.
Prendendo spunto dai contenuti del dibattito svoltosi a Faenza, gli Onorevoli Cazzola e Testa hanno rivolto l’11 febbraio scorso, un’interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro sollecitando una risposta urgente al Ministro.

Di recente il Ministro del Lavoro Sacconi nella sua risposta rassicura gli interroganti e li informa sul fatto che le parti sociali stanno lavorando per trovare la soluzione che attualmente è allo studio del ministero in particolare su due aspetti:
– l’introduzione di una fascia di esenzione in relazione ai cd per uso promozionale;
– una maggiore articolazione di alcune fasce di copie prodotte, per valorizzare la peculiarità del settore.

Appena concluso l’iter sarà cura del Ministro informare gli on.li Cazzola e Testa sulle risultanze.

MESSAGGIO CON ALLEGATO