26Dec

Gli “Amici della Musica” presenti al MEI di Faenza con un proprio spazio. Per l’occasione parte il sito “www.amicimusica.org”

Gli “Amici della Musica” presenti al MEI di Faenza con un proprio spazio. Per l’occasione parte il sito “www.amicimusica.org”
Il “Coordinamento Nazionale Amici della Musica” parteciperà alla prossima edizione del MEI di Faenza, in programma dal 28 al 30 novembre, con un proprio spazio. E’ una occasione opportuna per promuovere le politiche sostenute da questo nuovo protagonista del settore che, attraverso i suoi componenti, cercherà di fornire un proprio originale contributo alle occasione di confronto e dibattito in programma nella giornata di domenica 30. Per l’occasione partirà il sito degli “Amici della Musica” che potrà essere “cliccato” al seguente indirizzo: www.amicimusica.org.
Il “Coordinamento Nazionale Amici della Musica” è un soggetto propulsivo che opera per una azione innovatrice sui temi del settore musicale. E’ formato, per ora, da 26 associazioni, rappresentative della discografia indipendente, dei club, dei circoli e dei festival, degli artisti e delle società di booking, dei produttori degli strumenti musicali e delle innovazioni tecnologiche per lo spettacolo, insieme alle aziende della piccola e media impresa musicale italiana. Si propone di innalzare il livello di conoscenza e di pratica strumentale e vocale e per far crescere la passione per la musica e, di conseguenza, creare migliori prospettive per questo mercato.
Il MEI rappresenta una opportuna occasione per individuare alcune risposte, che permettano al comparto di fornire un proprio peculiare contributo, che concorra a ridare al Paese, fin dalle scuole primarie, una cultura musicale di massa capillarmente diffusa e radicata, che educhi e rieduchi alla pratica musicale, vocale e strumentale. La musica popolare contemporanea può ben essere, in tale direzione, uno dei veicoli più semplici e più diretti coi quali cominciare ad uscire dallo stato attuale di estesa e consolidata ignoranza che tutti e tutto penalizza.
Roma, 21 Novembre 2008